L’Arabia Saudita è uno asiatico, che confina con l’Iraq, l’Oman, il Qatar, gli Emirati Arabi Uniti, il Kuwait, la Giordania, e lo Yemen; a nord ovest è bagnato dal Golfo Persico, e ad ovest dal Mar Rosso. La sua superficie è di circa  2.220.000 km2, con capitale Ryad. E’ un paese molto ricco, soprattutto per i suoi giacimenti di petrolio. Questo paese ne possiede il  25% del totale delle riserve mondiali; l’Arabia Saudita ricopre anche un importante ruolo nell’OPEC.

Chi viene a visitare questo paese, sicuramente passa per Ryad, dove ci sono le cose più interessanti da visitare. Oltre a essere molto ricco, è anche un paese molto
moderno, con diversi palazzi in acciaio molto tecnologici, con lussuosi alberghi
e con importanti aeroporti. Da visitare il Museo di Ryad, dove si possono ammirare molti reperti archeologici, con manufatti parlano  della storia dell’Islam. Molto bella è anche la Fortezza Masmak, costruita nel 1865, che è stata restaurata negli anni ’80. In questa fortezza è presente anche un museo dedicato ad Abdul Aziz e all’unificazione del regno dell’Arabia Saudita. Si possono visitare anche il Museo Universitario King Saud, e  il Palazzo Murabba. Molto belle sono anche le rovine di Dir’aiyah, a circa 30 km dal centro città.

In Arabia Saudita, vige  la legge islamica che vieta il consumo di carne suina e delle bevande alcoliche, e queste regole sono molto rigorose. Si mangia il tipico pane arabo, chiamato anche khubz, consumato durante  tutti i principali pasti. Si mangia anche molto il pollo alla griglia, i felāfel, la shawārma ovvero un piatto a base di agnello che viene arrostito ed affettato, come lo si fa con il kebab.

Tutti gli aeroporti di questo paese, sono facilmente raggiungibili con un servizio di bus e taxi. Anche la rete ferroviaria è molto efficiente.  Le strade sono tenute molto bene con più di 100.000 km di percorsi asfaltati.

Il clima dell’Arabia Saudita è asciutto e desertico, con grandi escursioni termiche. Le piogge sono molto scarse che rendono il paese arido. Il periodo migliore per visitare l’Arabia, va da novembre a marzo.

La vita notturna si tiene soprattutto nei lussuosi alberghi, dove si tengono molti intrattenimenti per gli ospiti.

Per arrivare in questo paese, si arriva in aereo che risulta il mezzo più semplice e veloce. Gli principali sono l’Aeroporto Internazionale Re Khalid a circa 35 Km da  Ryad e l’Aeroporto Internazionale di Dhahran  che dista circa  12 Km da Dhahran. E’ possibile arrivare in questo paese anche  in nave dai porti internazionali di Damma sul golfo Persico e Jedda e Yenbo sul Mar Rosso.