L’Ontario rappresenta la più popolata delle province Canadesi, ed è soprannominata con il nome molto bello di “acque luminose” che prese dal suo grande lago che lo separa dagli Stati Uniti.

In origine l’Ontario venne colonizzata dai francesi, ma la cosa durò poco, in quanto nel 1763 il Canada fu annesso al Regno Unito, e ci vollero 3 decenni per far diventare questa zona in maggioranza anglofona. Il Regno Unito decise poi nel 1791 di dividere la colonia in due parti, e nel 1840 ci fu la divisione finale, con le province dell’Ontario e Quebec.

Questa zona canadese confina con il Quebec ad est, ad ovest con il Manitoba, a sud con il Minnesota, il Michigan, l’Ohio, la Pennsylvania e lo stato di New York. L’Ontario si trova anche vicino a dei grandi laghi, come il Lago Superiore, il Lago Erie, ed il Lago Huron. Andando verso ovest del Lago Ontario si trova Toronto, che è la città più grande, ed è la capitale provinciale, anche se la capitale federale è Ottawa, che è bagnata dall’omonimo fiume, che tra l’altra definisce il confine con il Quebec.

La visita dell’Ontario può iniziare da Toronto, che rappresenta la città economicamente più importante del Canada, una città particolarmente moderna e multietnica, piena di grattacieli da un’altezza veramente elevata, e con dei bei edifici storici; questa è anche una città molto accogliente, dove è anche bello passeggiare per le strade del centro, con tanti bar e ristoranti all’aperto per sei mesi all’anno.

Uno dei simboli di questa città, è la CN Tower, che rappresenta la struttura più alta del mondo; questa struttura ospita delle stazioni radio e televisive, ma al suo interno c’è anche un ristorante, un bar, con due belle terrazze panoramiche: da questa terrazze la vista è straordinaria soprattutto di sera, quando la città è tutta illuminata..
Un’altra attrazione degna di nota, tra l’altro vicino alla torre, è lo Skydome, soprannominato anche The Dome, che è il famoso stadio, con un tetto a cupola retrattile che lo fa l’unico al mondo di questo genere. Viene utilizzato per le partite di baseball e di football, ma qui vengono anche spesso organizzati concerti e manifestazioni di tutti i tipi.

Un’altra zona da visitare, sono le strade in mattoncini rossi che si trovano nel quartiere di Distillery Historic District che sono state dichiarate patrimonio nazionale.
Da visitare ci sono anche diversi musei, come il Bata Shoe Museum, al Toronto Zoo, e diversi centri commerciali come l’Eaton Center. Se poi si esce dall’Ontario, e precisamente due ore di macchina da Toronto, si arriva alle bellissime Cascate del Niagara.

Un’altra città interessante da visitare, vicino al fiume San Lorenzo, è Kingston; questa è una città universitaria, che rende la vita di questo posto molto giovanile e vivace, con tantissime possibilità di divertimento notturno.
Il clima dell’Ontario si può definire di tipo artico e subartico nella zona a nord e continentale umido a sud. Le zone settentrionali sono più fredde perché risentono delle masse di aria molto fredda che provengono dall’Artico, invece a sud il clima è più mite grazie ai venti che arrivano dai Grandi Laghi.
Un’altra considerazione da fare, è che in Ontario si svolgono tante belle feste popolari, tra cui si ricorda specialmente il Victoria Day, ovvero una festa nazionale canadese che si tiene nel mese di maggio, ed è stata istituita in onore del compleanno della Regina Vittoria.