Il Bhutan è un piccolo stato Asiatico con una superficie di circa 47.000 km², ed una popolazione di  661.000 abitanti, vicino alla catena himalayana; la capitale di questo stato è Thimphu e confina a nord con la Cina e a sud con l’India.  La sua lingua ufficiale e Dzongkha, ed ha una monarchia costituzionale dal 2007.

E’ un paese che nonostante sia piccolo e non tanto conosicuto, presente alcune cose interessanti da visitare; le città da vedere sono principalmente tre, ovvero  Thimphu che è la capitale, Paro e Bumthang. Thimphu si trova ad un’elevata altitudine, di circa 2200 metri, in una bella valle boscosa con i suoi bei  edifici antiche, che risalgono al medioevo.  Uno dei simboli della città è il Trashi Chhoe Dzong. Interessante da vedere è  anche il Memorial Chorten dove si possono ammirare tanti  dipinti e statue sacre;  molto bella è anche la  città di Paro, con bellissimi paesaggi naturali, villaggi ed edifici antiche. Bumthang rappresenta la città principale per quanto riguarda la religione, essendoci molti luoghi sacri del buddhismo bhutanese. Il paese offre dei bellissimi contensti naturali, con diversi tipi di animali, fra cui orsi neri himalayani, leopardi, volpi rosse, tigri, antilopi indiane e anche il bellissimo panda.

In questo paese si mangia molto il riso, frumento, grano, molti  tipi di carne, soprattutto quella di maiale e di manzo. Fra le carni buona è anche la carne di pollo  e di yak.

Per quanto rguarda le strade, sono in buone condizioni, con quasi 4000 km di percorsi in continua espansione. C’è anche l’aeroporto di Paro che collega il Bhutan
con tutto il Paese, con la compagnia aerea nazionale Druk Air. Sono previsti  collegamenti con New Delhi, Bangkok, Kathmandu, Calcutta e Rangoon in  Birmania.

Il clima è molto divesificato, anche a causa  delle altitudini elevate di alcune zone
del paese e anche per l’influsso dei monsoni. Il sud del paese è sotto i 2000 metri, con un clima tropicale; sopra i 2000 metri il clima è temperato e molto fresco. Il periodo migliore per visitare il Bhutan, sono i mesi di ottobre e novembre.

La vita notturna del paese, è piuttosto scarsa, anche se si tengono diverse manifestaioni sia religiose che festival.  La manifestazione più importante della religiosità bhutanese è rappresentata dai tsechu, un festival che si svolge durante la stagione primvaerile, con diverse danze popolari ed in maschera.

Per arrivare in Buthan, non  sono previsti voli diretti per Paro, che rappresenta l’unico aeroporto internazionale del Paese. Bisogna fare scalo a Kathmandu ,Dacca, Delhi, Calcutta o Bangkok, per poi prendere la compagnia bhutanese Druck Air.