Il Montenegro è uno stato che fa parte dell’Europa, che si trova nella penisola balcanica, e si affaccia sul mar Adriatico. I suoi confini sono con la Serbia, il Kosovo, l’Albania, la Croazia, e con la Bosnia Erzegovina.
Un avvenimento storico importante, è che fino al 2 giugno del 2006 la Repubblica del Montenegro era unita con la Repubblica di Serbia che prendeva il nome di Serbia e Montenegro; dal 3 giugno del 2006 il Montenegro è diventato uno stato indipendente, e attualmente fa parte dell’ONU.

Ha una popolazione di circa 690.000 abitanti, ed ha una superficie di circa 13.850 km²; la sua capitale è Podgorica.
Chi viene a visitare Il Montenegro, troverà un clima che sulla costa è di tipo mediterraneo, con caratteristiche più continentali dirigendosi verso l’interno, con degli inverni freddi e delle estati calde.

Il Montenegro, da quanto si è separato dalla Serbia, ha avuto un notevole incremento nel tursimo; ci sono anche dei luoghi che stanno per essere considerati Patrimoni dell’umanità UNESCO, ovvero Durmitor, il canyon del Fiume Tara, la città di Cattaro e le Bocche di Cattaro; non lo sono ancora perché il Montenegro deve ratificare la World Heritage Convention dell’UNESCO.

Il Montenegro è un paese piuttosto piccolo, ed è facile da percorrere, dove si possono ammirare dei paesaggi bellissimi. Per visitare le cose più belle, può anche bastare una settimana. Da visitare sicuramente la costa, lunga solo 294 km, che possiede quelle che sono considerate come le perle del Mediterraneo, ovvero le Bocche di Cattaro; queste sono considerate come un fiordo Norvegese, dove si trova anche un clima molto piacevole, con acque calme e calde. Basti pensare che nel mese di Agosto, la temperatura media è di circa 27 gradi. La conformazione della sua costa, si alterna in spiagge di sabbia, con promontori rocciosi, dove il tutto crea una bella varietà di paesaggi.

Da visitare anche Il parco naturalistico del lago di Skatar; questa è considerata un oasi dove si conservano delle specie ornitologiche che sono in via di estinzione, e che si possono raggiungere facilmente dalla costa. Questa sua visita si può anche ben abbinare con un bel soggiorno balneare durante la stagione estiva. Si può anche anche percorrere la strada costiera del lago, andando anche a visitare l’antica città albanese di Scutari, dove si trova anche il castello omonimo.

Altra attrazione è il Il Monastero di Ostrog, considerato uno dei più bei monasteri rupestri d’Europa. Una visita merita anche il parco montano di Durmitor, che offre dei bei scenari naturali, con gole e laghetti montani, dove si ha anche la possibilità di praticare diversi sport fra cui il rafting, ed il canyoning. Per fare questo giro, è consigliabile venire durante l’inizio dell’estate, quando i boschi offrono dei colori bellissimi.

Anche le spiagge di questo paese, che sono protette dalle montagne, sono lunghe e sabbiose, anche con delle piccole insenature. Budva è una delle zona migliori e più frequentate, tanto che si può paragonare in piccolo, ad una sorta di Rimini locale. Ci sono anche molte spiagge tranquille, che offrono relax. Ci sono anche dei bei fondali, dove si possono praticare anche delle immersioni.

Da visitare anche Kotor, una città che conserva inalterati i resti del suo passato medievale. Qui si possono visitare la Cattedrale di Sveti Trifun ed anche la torre dell’orologio.