Rapallo è una bella cittadina italiana di crica 35.000 abitanti, della provincia di Genova in Liguria, e che comprende i comuni limitrofi di Santa Margherita Ligure e di Portofino nella zona ad occidente, e Zoagli nella parte ad oriente, per una popolazione globale che sale a circa 44.000 abitanti

Questa città è anche conosciuta in quanto durante la seconda guerra mondiale è stata la sede di due importanti trattati di pace, che si sono tenuti dopo la prima guerra mondiale, fra il Regno d’Italia ed il Regno di Jugoslavia, ovvero nel trattato del 1920, e fra la Repubblica di Weimar e l’Unione Sovietica nel trattato del 1922.
Questa città si trova in una campagna particolarmente collinare, ed è separata dal mare da un litorale particolarmente affascinante, con diverse costruzioni che sono a picco sul mare che si specchiano fra le onde e che si fondono con le rocce e gli scogli.

Uno dei simboli di questa città, è il Castello sul Mare, che di una posizione privilegiata, a picco sul mare di questo bellissimo golfo. E’ conosciuto anche come Castello Medievale, che è stato costruito nella seconda metà del XVI secolo, e attualmente è dichiarato monumento nazionale italiano dal Ministero dei Beni Culturali.
Se questo castello è considerato il simbolo della città fin dai tempi del medioevo, c’è la Torre Civica che risale al XV secolo che è considerato il simbolo della rinascita della città: è stata costruita nel 1473, ed è la più grande fra le torri d’avvistamento sulla costa, che doveva mantenere la pace fra la gente del borgo, dopo tanti anni di lotte e contese di potere.
Un altro monumento importante di questa città, è il Ponte d’Annibale, considerato uno dei più importanti fra i monumenti di questa città. A Rapallo ci sono tanti edifici interessanti che meritano attenzione, ma le costruzioni che vale la pena più di visitare sono la Basilica dei Santi Gervasio e Protasio, che si trova nel centro storico della città, e che è affiancata dal particolare campanile pendente che risale al 1753.

Un’altra cosa che merita attenzione è il Santuario di Nostra Signora di Montallegro, che si trova alla sommità di un colle, a circa 612 metri di altezza, da dove si può ammirare una bellissima vista sul tutto il litorale ligure. E’ stato costruito nel luglio del 1557, e rappresenta uno degli edifici più importanti fra i santuari mariani di questa zona, e che è attualmente una meta di diversi pellegrinaggi, soprattutto nel periodo delle feste patronali, nei primi giorni di luglio.
Rapallo offre anche molto musei interessanti, con diverse gallerie espositive, come il Museo del Merletto, che si trova nell’ elegante di Villa Tigullio. E’ stato aperto nel 1990, ed ampliato nel 1997, e all’interno si possono ammirare circa 1400 manufatti in pizzo che sono stati realizzati fra il XVI secolo e la fine del XX secolo. Si potranno ammirare anche molti pezzi d’arredamento e più di 5000 disegni che ripercorrono l’arte della lavorazione del pizzo.

A Rapallo si svolgono anche diverse feste e manifestazioni paesane, come quella che si svolge Il 2 di luglio, in occasione delle Festa della Madonna di Montallegro, dove per l’occasione si tengono anche dei mercatini che si estendono lungo il lungomare, fra le vie del centro; molto suggestiva è anche la fiera di San Sebastiano che si tiene in gennaio, con più di 500 bancarelle che espongono dolciumi, oggetti artigianali, e anche capi d’abbigliamento.

Il clima è di tipo mediterraneo, che si caratterizza da estati calde ed inverni miti, grazie all’azione mitigante del mare. Luglio ed agosto sono i mesi più caldi dove le temperature medie arrivano a circa 27°C come temperatura massima. In estate infatti Rapallo è piena di turisti che vengono in questa città per una vacanza balneare.

Molto bello è il centro di sera, con il suo lungomare con gelaterie, bancarelle, e tante gente che passeggia vicino alle spiagge.