Il Grand Canyon è considerato uno dei più grandi e più belli spettacoli della nautra; si tratta di una grandiosa gola che è stata creata dal fiume Colorado in Arizona settentrionale, di una lunghezza di circa 446 chilometri, ed è profondo fino a 1.650 metri, ed una larghezza che varia dai 500 metri ai 27 chilometri. La gran parte del Canyon è parte integrante del parco nazionale del Grand Canyon, uno dei più importanti parchi nazionali degli Stati Uniti. Una curiosità è che Il presidente Theodore Roosevelt era un amante di questo parco, dove ci andava spesso per la caccia ai puma.

Questa è una terra antichissima, si parla di due miliardi di anni, dove la terra è emersa grazie all’azione del fiume Colorado ed anche dei suoi affluenti, che in tanti milioni di anni hanno eroso lo strato di sedimenti, e anche grazie al sollevamento del Colorado Plateau.

Il Grand Canyon è molto profondo, dove in alcune zone anche per 1.600 metri, nella regione del Colorado Plateau, dove sono visibili gli strati del Proterozoico e del Paleozoico. Il Canyon termina dove il fiume forma la cascata del Grand Wash Faul, che si trova nei presse del lago Mead.

Il sollevamento della montagna, in concomitanza alla tettonica a zolle, ha causato l’elevazione di centinaia di metri dei sedimenti, che hanno creato la zona degli Altipiani del Colorado.
L’Altopiano del Colorado è comunque irregolare; nella zona settentrionale del Grand Canyon, si ha un dislivello di 300 metri circa rispetto a quello a sud, e questo è dovuto anche dal fatto che il fiume scorre più vicino al margine meridionale del Canyon, che porta da avere un’erosione del fiume a nord più evidenziata.
Anche le temperature sono diverse tra Nord e Sud, dove ha Nord, sono generalmente più basse, a causa appunto dell’altitudine. Durante l’inverno sono anche presenti delle nevicate.

La elevate profondità del Grand Canyon, molti la attribuiscono all’innalzamento di circa 1500-3000 metri della placca del Colorado, che è comiciata circa 66 milioni di anni fa. L’innalzamento, ha causato un il dislivello del corso del fiume Colorado, con anche i suoi affluenti, portando l’acqua ad essere più veloce, favorendo ancora di più il fenomeno dell’ erosione delle rocce.

Come già detto, Il Grand Canyon è inserito nel Grand Canion National Park, che è sicuramente il parco più visitato dell’Arizona ed uno dei più visitati di tutto gli Stati Uniti. Questo parco si trova nell’Arizona nord-occidentale, ed ha un estensione di circa 4.935 kmq, e fa parte di questo parco la parte più bella del canyon scavato dal fiume Colorado, ovvero la zona che è diventata parco nazionale nel 1919.
Il parco è accessibile da diverse entrate, ed è diviso in due sezioni, il South Rim e il North Rim, che sono separate dal canyon del fiume Colorado.

Il Grand Canyon, è stato anche dichiarato dall’UNESCO, nel 1979, patrimonio mondiale dell’umanità, ed è uno dei più bei spettacoli naturali della terra.