La vita quotidiana in Danimarca è fortemente condizionata da un clima poco clemente e, fatta eccezione per il breve periodo estivo, si svolge prevalentemente al chiuso.

E’ ovvio pertanto che numerosissimi siano i locali in cui poter trascorrere le lunghe serate dove tra turisti ed avventori si scopre la Copenhagen più genuina. Per giovani e studenti soprattutto nelle zone intorno allo Stroget e al canale Nyhavn c’è a disposizione un interessante circuito di locali tipici e caffè dove poter radunarsi con poca spesa.

Paradossalmente, qui la vita notturna inizia molto tardi: mai prima di mezzanotte. Un locale in cui è d’obbligo una capatina è il “Subsonic”, frequentatissimo locale arredato come la fusoliera di un aeroplano, con tanto di sedili reclinabili.

Ma, tra i club storici, imperdibile è anche il vecchio “X-Ray”, che continua a riscuotere sempre grande successo.

Per chi ama l’ambientazione particolare e stravagante, altro locale consigliabile è il “Base Camp”, ricavato in un vero hangar sull’ex isola militare di Holmen.

Da non perdere infine “La Scala”, il postmoderno shopping-entertaining center, forse il più frequentato punto di ritrovo dei giovani. All’interno dell’enorme e futuristico fabbricato sono a disposizione per ogni desiderio decine di boutique e show-room, negozi di articoli sportivi, piscine e palestre, caffetterie, pub e gelaterie, cinema e gallerie d’arte.

Spettacoli di piazza quasi ogni sera e ristoranti aperti fino alle 5 di mattina completano la turbinante vita notturna di questa fiabesca capitale.