Alitalia si arrende a Trenitalia, dopo anni di lotte contro Frecciarossa prima e Italo poi, la nuova guerra contro l’alta velocità che collega Roma a Milano non ha trovato sostenitori tanto che la compagnia aerea di bandiera italiana ha comunicato all’Enac di voler reimpiegare i mezzi aerei messi a disposizione per i voli Roma-Milano per altre rotte in Europa. Quella che è stata per Alitalia una solida fonte di guadagno giornaliero cade così nel dimenticatoio (per maggiori info offerte Trenitalia cliccate qui).
 
Queste sono le parole del presidente dell’Ente Nazionale per L’aviazione Civile (Enac) Vito Riggio, che precisa che il tutto è ancora in sede di valutazione e ancora non ci sono scelte ufficiali, anche se, sicuramente, alcuni voli verranno cancellati per trasferire le aeromobili nelle tratte europee, fuori quindi dal territorio nazionale (per info su voli Roma Milano cliccate qui). 
 
Alitalia precisa che la riduzione dei voli c’è già stata nei mesi scorsi e non ve ne saranno altre. I voli potenziati saranno quelli per Vienna, sia da Milano che da Roma, in modo che gli aerei, che non possono essere utilizzati fuori dall’Unione Europea, possano essere impiegati verso destinazioni non troppo lontane e sulla stessa scia di chilometri della Roma-Milano. 
 
In virtù dell’interrogazione parlamentare che Alitalia ha avuto su questo argomento, si precisa che non vi saranno cambiamenti o disagi per i pendolari, in quanto non sono previsti ulteriori tagli se non quelli che già sono stati messi in campo, come non vi saranno tagli nel personale della compagnia aerea che può quindi stare tranquillo. 

photo credit: matt.hintsa via photopin cc