Parigi, la città dell’amore, una delle mete romantiche per eccellenza. Nulla, nemmeno i tragici fatti legati al terrorismo islamico degli ultimi mesi, possono scalfire il fascino senza tempo di questo luogo. Regalarsi un weekend qui significa abbracciare l’arte, la bellezza e la cultura con un solo sguardo. Set naturale di tantissimi film, Parigi è una meta affascinante che merita di essere scoperta, giorno dopo giorno. Se però avete solo poco tempo per andare alla scoperta di questa città ecco un itinerario di soli due giorni che vi porterà accompagnerà nei luoghi imperdibili della capitale francese.

Parigi in due giorni: l’itinerario

  • Giorno 1: appena arrivati nella “Ville Lumière” potete decidere di ambientarvi un po’ facendo una passeggiata lungo la Senna e ammirando le bellezze cittadine. Ma non c’è tanto tempo da perdere e quindi la prima tappa è sicuramente Notre Dame. Cuore pulsante della spiritualità cittadina è un ottimo esempio di arte gotica con i misteriosi gargoyle che vegliano dall’alto. Uscendo dalla cattedrale potete fare un break in uno dei tanti piccoli baretti che popolano il Quartier Latin e poi riprendere il tour e, con i mezzi, raggiungere la Tour Eiffel. Costruita per stupire il mondo in occasione dell’Esposizione Universale del 1889 è il simbolo di Parigi e salendo al terzo piano potete ammirare la città dall’alto. Già che siete qui, una volta fatte le foto di rito sotto la torre, potete concludere la giornata passeggando tra l’Arc de Triomphe e les Champs Elisée.
  • Giorno 2: dedicate questo secondo giorno alla cultura. Non si può andare via da Parigi senza aver visto il Louvre. Certo, visitarlo completamente in una giornata non è possibile, ma sicuramente potrete dedicare un po’ di tempo ad alcune delle opere più belle ed importanti contenuti qui. Da Michelangelo a Raffaello passando ovviamente per la Monnalisa di Leonardo Da Vinci. Nel pomeriggio, rimanendo in tema di cultura potrete fare un salto al Musée d’Orsay che contiene alcune tra le opere più belle dei pittori impressionisti del mondo. Di sera, per concludere al meglio la vostra vacanza parigina andate a Montmartre, il quartiere degli artisti con la famosa basilica del Sacre-Coeur. Per cena o per un aperitivo sedetevi nei bar di Place du Teatre e poi spostatevi nei bistrot che animano le vie di questo quartiere, angolo dopo angolo saranno la cartolina più bella da portare con voi al ritorno a casa.