Se non siete mai stati a Parigi forse quello di Pasqua potrebbe essere il weekend ideale per prenotare un viaggio alla scoperta della splendida capitale francese, da secoli fulcro di arte e cultura, ricca di storia, luoghi da visitare, quartieri da assaporare. Più comunemente definita come la città dell’amore, Parigi racchiude davvero un’atmosfera magica che solo questa meravigliosa metropoli è in grado di far respirare a tutti i suoi visitatori. A partire dal 1848, Parigi ha cominciato a essere una destinazione molto popolare. Le principali attrazioni cittadine dell’epoca erano le Esposizioni Universali che sono state l’origine di molti monumenti parigini come la Torre Eiffel. Ciò, oltre agli abbellimenti compiuti durante il Secondo Impero Francese hanno contribuito molto a rendere la città una meta molto attraente.

Visitare Parigi in un weekend è possibile ma è bene prepararsi e tracciare un itinerario capace di portarvi nei luoghi più belli della città. Ecco i 5 luoghi più belli da vedere a Parigi.

  1. Torre Eiffel: simbolo della città stessa e della Francia, la Torre Eiffel, monumento più famoso della città costruito in poco più di due anni, dal 1887 al 1889, è visitata mediamente ogni anno da circa cinque milioni e mezzo di turisti.
  2. Champs-Élysées: si tratta di uno dei più larghi e maestosi viali di Parigi ricco di cinema, cafés e negozi di lusso che rendono Champs-Élysées una delle strade più famose del mondo.
  3. Notre-Dame de Paris: conosciuta anche come la cattedrale metropolitana di Nostra Signora, è il principale luogo di culto cattolico di Parigi, sede vescovile dell’arcidiocesi di Parigi, il cui arcivescovo metropolita è anche primate di Francia. Ubicata nella parte orientale dell’Île de la Cité, nel cuore della capitale francese, nella piazza omonima, la chiesa rappresenta una delle costruzioni gotiche più celebri del mondo ed è uno dei monumenti più visitati di Parigi.
  4. Basilica del Sacro Cuore: basilica cattolica, dedicata al Sacro Cuore, insieme al Vittoriano di Roma è il monumento più bianco d’Europa. La sua pietra calcarea, infatti, ha la caratteristica di non trattenere polvere e smog, così dopo ogni pioggia il “Sacré-Cœur” risulta ancora più splendente.
  5. Museo del Louvre: si tratta di uno dei più celebri musei del mondo e il primo per numero di visitatori (8,8 milioni l’anno), situato sulla rive droite, nel I arrondissement, tra la Senna e Rue de Rivoli. Il museo ha preso il nome dal palazzo che lo ospita e al suo interno sono esposte alcune delle opere d’arte più celebri del mondo come la Gioconda e la Vergine delle Rocce di Leonardo da Vinci, i due Prigioni di Michelangelo Buonarroti, Amore e Psiche di Antonio Canova, Il giuramento degli Orazi di Jacques-Louis David, La zattera della Medusa di Théodore Géricault, La Libertà che guida il popolo di Eugène Delacroix, la Venere di Milo e la Nike di Samotracia.