Non lontano, in Svizzera, c’è Zurigo, che in prossimità delle festività invernali, si veste di una sfavillante illuminazione e riserva molteplici iniziative turistiche tra le quali, però, la maggiore, è senza dubbio Zürcher Christkindlimarkt Im Shopville, il mercatino natalizio superiore a qualsiasi altra città europea per la sua estensione.

Il mercato sarà aperto al pubblico fino alla vigilia di natale presso i locali della stazione ferroviaria centrale, dove è situata una statua dell’artista Niki de Saint Phalle, celebre per aver fondato i giardini nelle vicinanze della località italiana di Capalbio, ai quali lavorò per due decenni interi.

Il mercato si articola tra centosessanta botteghe dal tetto ricoperto di neve finta, dentro le quali  si può fare la spesa dei regali da mettere sotto l’albero, di certo più modesto di quello che svetta tra le bancarelle, alto oltre quindici metri e adornato con migliaia di Swarovski.

Ma si può assaggiare anche il pane dolce tradizionale, fatto con farina mescolata a spezie e ricoperto di glassa, come le caramelle al burro, le Nideltafeli.
Pensare di andare nella cittadina elvetica con i bambini, inoltre, risulta essere una buona idea perché a Werdmuehleplatz potranno entusiasmarsi con Singing Christmas Tree in cui molti coetanei cantano in coro le musiche della tradizione festiva.