Sono migliaia i viaggiatori che ogni anno scelgono di partire per staccare la spina, per rilassarsi. Partire, infatti, significa tornare con le batterie cariche, assicurandosi dunque di dormire bene in vacanza. E, infatti, in occasione della giornata mondiale del sonno, LOGIS Hotel, catena di albergatori e ristoratori indipendenti in Europa, ha voluto fornire alcuni consigli per scegliere stanze con le caratteristiche per un sonno da 10 e lode.

- Dormire in stanze dai colori neutri e senza spigoli o forme troppo nette: via libera, quindi a sfondi dalle tonalità pastello;

- Fondamentale è la temperatura della stanza: mai risposare in ambienti troppo caldi visto che la soglia ideale è tra i 16 e i 19 gradi. È necessario abbassare le temperature del corpo per addormentarsi così da stimolare il rilascio della melatonina, il cosiddetto ormone della buonanotte;

- Consigliata una parete in pietra che mantiene fresco l’ambiente interno;

- Se soffri di insonnia, l’ideale sarebbe un bagno caldo senza dimenticare, per chi può, un trattamento benessere in una Spa;

- A contatto con la natura, poi, si riposa meglio e con più facilità. Spazi verdi e aperti conferiscono un grande senso di tranquillità e pace, stimolando il rilassamento e dunque il sonno.  

La qualità del sonno è essenziale per l’equilibrio di ognuno, e per sentirsi pronti a godere appieno di un soggiorno. Per questo la possibilità di usufruire di servizi di alto livello, come ad esempio SPA professionali e all’avanguardia, oppure di dormire in strutture inusuali e vivere un’esperienza inaspettata anche quando è il momento di riposare, riflette un lato importante della nostra idea di ospitalità, in cui niente è lasciato al caso.

Queste le parole di Karim Soleilhavoup, direttore generale di LOGIS.